chiudi

ELETTROMEDICALE

Definizione data dalla norma:

“apparecchio elettrico, munito di non più di una connessione ad una particolare rete di alimentazione, destinato ala diagnosi, al trattamento o alla sorveglianza del paziente sotto la supervisione di un medico, e che entra in contatto fisico od elettrico con il paziente e/o trasferisce energia verso o dal paziente e/o rileva un determinato trasferimento di energia verso o dal paziente. L’apparecchio comprende quegli accessori, definiti dal costruttore, che sono necessari per permetterne l’uso normale dell’apparecchio”. (norma CEI 64-8 e norma CEI 62-5) 

 Le verifiche da effettuare sono le seguenti:

1. Misura della resistenza del conduttore dì protezione

2. Misura della corrente di dispersione verso terra

3. Misura della corrente dì dispersione nel paziente.

4. Misura della corrente ausiliaria nel paziente

5. Misura della corrente di dispersione nell'involucro

6. Verifica della documentazione annessa (manuale d'uso e delle targhette di riconoscimento).

Le verifiche e i loro risultati devono essere riportati su delle schede corredate dalla firma del tecnico esecutore e dalla data di verifica.